Armadi stracolmi? Creiamo una Capsule Wardrobe!

Di , scritto il 23 Settembre 2020

Capsule wardrobe è un sinonimo dell’espressione “guardaroba minimalista“. In sostanza si tratta di avere nell’armadio solo pochi, ma importanti capi, facilmente combinabili e non troppo legati alla moda del momento. Con questo sistema il guardaroba viene riordinato ogni tre mesi, cioè a ogni stagione. Se manca qualcosa o se un capo è ormai liso, si acquista un pezzo nuovo. Questo modo di vivere è in contrasto con la follia dello shopping sfrenato a cui siamo abituate, che tuttavia non riesce ad evitarci la sgradevole sensazione di aprire l’armadio ed essere convinte di non avere nulla da indossare. Senza contare che avere meno cose significa anche spendere meno soldi e lavare meno – a tutto beneficio del pianeta.

Come si costruisce un guardaroba minimalista?

Gli esperti parlano di 37-40 pezzi in totale (includendo le scarpe), ma non gli accessori come borse, gioielli e foulard.

Ecco l’elenco di una decina capi d’abbigliamento che devono sicuramente essere presenti in un guardaroba minimalista. La scelta dei colori deve essere oculata, in modo che tutto sia perfettamente abbinabile e adatto alla vostra tipologia.

  • Top, camicette e sottogiacca, in colori semplici come il nero, il bianco, il beige o il grigio. Vanno bene con jeans, con i pantaloni, sotto un blazer o un cardigan – e quindi non possono mancare. A seconda del vostro stile di vita, suddividete questi 7-8 capi tra sportivi ed eleganti.
  • Jeans, in versione classica blu, ma anche neri. Ne bastano due paia.
  • Sneakers o altre scarpe basse sportive. Si abbinano a jeans, pantaloni, gonne e abiti, riescono a sdrammatizzare un outfit troppo chic e a completare alla perfezione un look sportivo.
  • Capispalla: un bel cappotto o giaccone se siamo in inverno, una giacca estiva leggera e una giacca di medio peso per le mezze stagioni.
  • Pantaloni di stoffa, per una mise più elegante, ad esempio con scarpe alte. In estate vanno bene con i sandali o le scarpe da ginnastica, in autunno con le scarpette di tacco medio, in ufficio con un blazer o una camicetta.
  • Stivaletti: gli stivaletti a tacco basso possono essere indossati durante almeno tre stagioni: autunno, inverno e primavera. Sono comodi e si abbinano bene con jeans, pantaloni, gonne o vestiti – ovvero con quasi tutto.
  • Maglioni e pullover, soprattutto per l’inverno, ma anche in versione più leggera per le fresche serate estive. Sceglietene quattro o cinque: tre di tipo semplice, uno un po’ stravagante e uno che sia una via di mezzo.
  • Cardigan o blazer, portano varietà e freschezza al vostro outtit, sopra una camicia o un sottogiacca. Due o tre sono sufficienti nel guardaroba minimalista.
  • Qualche pezzo speciale: ad esempio una giacca fantasia che può essere indossata su camicia e jeans dello stesso colore, oppure una camicetta ricercata o un gilet chic. Questi capi un po’ particolari faranno in modo che il nostro guardaroba non diventi noioso e banale.
Mascherine in pronta consegna


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2020, P.IVA 01264890052
SoloStyle.it – Guida al mondo della moda e delle tendenze supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009