I migliori consigli per organizzare un Capodanno in maschera

Di , scritto il 17 Dicembre 2021
Capodanno in maschera

Il conto alla rovescia per la fine del 2021 è ormai entrato nel vivo e la domanda relativa all’organizzazione della notte di Capodanno si fa sempre più ricorrente.

Sappiamo bene quanto sia importante proteggersi e pensare in primis alla propria sicurezza, evitando le situazioni a rischio e privilegiando pochi e stretti contatti, in modo da contenere il contagio del Coronavirus.

Ma sappiamo anche che l’aspetto conviviale è importantissimo nella routine quotidiana e soprattutto in momenti considerati tradizionalmente da condividere, come appunto la fine dell’anno (e l’inizio del nuovo).

Ecco perché sono in molti a optare per l’organizzazione di un party fai da te: bastano un po’ di fantasia e qualche idea particolare per rendere accattivante l’happening e il gioco è fatto. Si potrà per esempio organizzare un Capodanno in maschera, magari in stile veneziano: una festa che di sicuro farà parlare di sé. A patto di optare per accessori di qualità e caratterizzati da una raffinatezza estrema, come quelli proposti da specialisti come Original Venice Shop.

Bauta, Colombina e Casanova: c’è solo l’imbarazzo della scelta

Che si tratti di modelli pensati per coprire soltanto gli occhi, tempestati di strass e realizzati come fossero un unico intricato ricamo luminoso, oppure di accessori che coprono tutto il volto, le maschere veneziane sanno sempre suscitare l’effetto wow. La loro bellezza e l’innata eleganza, che pervade qualsiasi decoro o minimo dettaglio anche in fatto di scelta delle tinte e dei temi, sono conosciute e apprezzate nel mondo.

L’ideale sarà accompagnare la scelta della maschera a quella di abiti a tema, per rendere l’ultima notte dell’anno ancora più memorabile. Colombina, Re Folle, Bauta, dame rinascimentali e Casanova sono solo alcune delle più note e memorabili maschere.

L’importanza di accessori, inviti, menù e angolo per le foto

Le decorazioni dell’ambiente e gli inviti dovranno richiamare lo sfarzo della Serenissima, inoltre non potranno mancare addobbi ad hoc specialmente per quanto riguarda la tavola e l’apparecchiatura. I colori? Largo ai toni dell’oro e del crema ma anche al classico ‘rosso veneziano’. I ventagli di pizzo, i cappelli e i mantelli completeranno il perfetto outfit per prendere parte al Capodanno in maschera stile veneziano.

Tra le maschere più popolari e iconiche bisogna indicare per l’uomo la Bauta, caratterizzata da un mantello lungo fino alla vita e dal tricorno. Il labbro superiore della maschera è anomalo, si deforma e allunga dando una conformazione che permette di bere e mangiare mantenendo l’anonimato assoluto (questa maschera compare anche in molte opere d’arte pittorica).

E per la donna? Sicuramente una maschera da dama rinascimentale saprà trasformare la notte di Capodanno in un viaggio indietro nel tempo. E poi ancora gli accessori: gorgiere, manicotti e jabot sono protagonisti. Attenzione anche alla scelta del menù, che potrà anch’esso essere ispirato all’epoca.

La musica avrà un valore essenziale, vi accompagnerà nei momenti dedicati alla danza quando le maschere potranno volteggiare e sprigionare il loro secolare fascino. Qualche idea? Rondò Veneziano: non potete sbagliare. Sempre più spesso negli happening conviviali è previsto infine un angolo per il photo booth: allestite un angolo della casa e alternatevi per clic d’autore.


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2022, P.IVA 01264890052
SoloStyle.it – Guida al mondo della moda e delle tendenze supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009