AirDresser: l’armadio di Samsung che igienizza e stira gli abiti

Di , scritto il 25 Febbraio 2020

Nella foto lo identificate facilmente: è la porta lunga e stretta un po’ a destra rispetto al centro. Si prospetta come un sogno per molti di noi, single o con famiglia. Si chiama AirDresser ed è un armadio intelligente che mantiene puliti e disinfettati gli abiti in maniera diversa da quanto faremmo tradizionalmente con gli strumenti a nostra disposizione, lavatrice in primis.

Si comincia con le funzioni “Jet Air” e “Air Hanger” che, mediante dei potenti spruzzi di aria e dei getti di vapore rimuovono la polvere accumulata sui vestiti e li umidificano. Poi entra in azione la funzione “JetSteam” che igienizza i capi uccidendo il 100% degli acari, il 99% dei batteri responsabili dei cattivi odori (ad esempio i resti del sudore) e – udite udite – la quasi totalità (99.99%) di 4 virus (adenovirus, herpes, coronavirus, influenza), nonché il 99% di svariate sostanze nocive (tra le quali anche il percloroetilene). Infine la tecnologia “Heatpump Drying” combiina flussi di vapore e aria per evitare la formazione di pieghe e poi asciuga i capi a bassa temperatura (evitando in questo modo di farli restringere). Poi i capi vengono conservati in una situazione ottimale, con un processo di deumidificazione continuato.

I vantaggi di questo dispositivo sono parecchi: il primo di questi è che gli abiti vengono preservati più a lungo perché devono subire meno cicli di lavaggio e asciugatura. Inoltre l’Air Dresser è molto pratico perché non richiede un allacciamento alla rete idrica (usa dei serbatoi di acqua posti in basso), ed è in grado di autopulirsi (mediante getti d’aria e di vapore). L’intervento dell’utente è necessario solo ogni 40 cicli.

Altre informazioni su questa pagina (in inglese).



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2020, P.IVA 01264890052
SoloStyle.it – Guida al mondo della moda e delle tendenze supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009