Perché il lettino è fondamentale per un buon massaggio

Di , scritto il 23 Febbraio 2021
lettino

Il lettino è di importanza fondamentale nel settore estetico e terapeutico, soprattutto per i massaggi. Se si vuole lavorare bene e allo stesso tempo riuscire a soddisfare le esigenze del proprio cliente ci sono vari aspetti da tenere conto durante l’acquisto. Vediamo quali sono.

Le Dimensioni

È fondamentale sapere la giusta dimensione da scegliere, perché il lettino si deve adattare allo spazio dell’ambiente e deve dare modo al terapista di muoversi liberamente durante l’esecuzione dei massaggi o dei trattamenti.

La lunghezza e l’altezza

Può capitare di avere un paziente eccessivamente alto o basso, in quel caso si può sfruttare il poggiatesta regolabile. In questo modo non solo sarà confortevole per il cliente, che può essere di varia altezza, ma anche per il terapista. Infatti, un lettino non adatto per il terapista, può creare nel tempo dei problemi fisici, dovuti alla postura scorretta assunta durante i trattamenti e questo fattore potrebbe aggravarsi al lungo andare del tempo. Questa è una cosa che si deve cercare di evitare valutando bene la lunghezza del lettino.

Per quanto riguarda l’altezza ci sono misure standard che si aggirano tra i 60 cm e in su. Questa scelta dipende dal gusto personale e dal tipo di massaggi. È più consigliabile usare dei lettini regolabili elettronicamente, come i lettini della MBF Stores, perché sono più stabili, confortevoli per entrambi i casi, sia per il cliente che per il terapista. In questo modo si possono evitare cattive posture che portano spiacevoli dolori e regolare il lettino all’esigenza e comfort del cliente.

La larghezza

Anche qui è importante tener conto di queste misure, perché più è largo il lettino, maggiore sarà il comfort del cliente, soprattutto se il cliente è abbastanza robusto. Ma attenzione! Se avete già uno spazio ristretto non andate a restringere ulteriormente lo spazio, poiché più è ampio e ordinato lo spazio, più questo trasmette al cliente uno stato di ordine, pulizia e serenità durante i trattamenti.

I materiali

Il tipo di materiale della base del lettino che sceglieremo andrà a determinare o a garantire la sicurezza, la stabilità e la facilità mentre lo si utilizza. L’imbottitura e il tessuto determinano il livello di comodità del cliente e la facilità nel pulire il materiale. Il tessuto più usato è l’eco pelle, ma ce anche il tessuto in PVC. Cos’è? È un tessuto di poliestere spalmato di PVC, cioè policloruro di vinile detto PVC. È una delle materie plastiche più utilizzate al mondo ed e riciclabile. Il tessuto ha una elevata resistenza, buona elasticità e morbidezza. In quanto alla pulizia in entrambi i casi sono facili da lavare con dei comuni detergenti, ma è sconsigliato usare detergenti aggressivi, come l’ammoniaca, poiché potrebbe rovinare il rivestimento.

Accessori

Per ultimo, ma non di minor importanza, ci sono da scegliere gli accessori. La scelta deve essere fatta dal tipo di trattamento e dal tipo di clienti che si prevede utilizzerà il lettino. Tra cui possiamo trovare:

  • il cuscino: di varie forme e grandezza. In questo modo il corpo può assumere una posizione corretta durante il massaggio o la terapia.
  • lo sgabello: che serve a fare stare comodo il massaggiatore o per fare sedere il cliente.
  • il poggia piedi: singolo o doppio.
  • il poggia testa: si usa anche quando il cliente è troppo alto.

Ecco perché il lettino è fondamentale per un buon o un ottimo massaggio, è quali strumenti usare da affiancare al lettino per un miglior risultato e migliorare la praticità del proprio lavoro e la propria salute.


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2021, P.IVA 01264890052
SoloStyle.it – Guida al mondo della moda e delle tendenze supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009