Scovolino per il mascara: quale scegliere?

Di , scritto il 18 Ottobre 2021

Lo scovolino è la spazzolina con cui si applica il mascara, indispensabile per donare alle ciglia al tempo stesso volume e ordine. Può essere in vari materiali: plastica, silicone o fibre naturali. I primi due tipi per loro natura raccolgono una minore quantità di prodotto, ma sono più precisi nell’applicazione e nel risultato finale. Il mascara in setole naturali accoglie più tintura sulle setole, conferendo di conseguenza più volume alle ciglia, talvolta però col rischio di formare dei grumi. Le dimensioni dello scovolino sono molto importanti: quelli troppo grandi non riescono a raggiungere la base delle ciglia: meglio optare perciò per gli applicatori medio-piccoli.

Altro dettaglio importante è la forma dello scovolino. Ne esistono tre principali.

  • scovolino curvo – aiuta nella curvatura delle ciglia (che però dipende anche moltissimo dalla capacità fissante del prodotto, che dovrebbe avere un effetto lifting)
  • scovolino a pallina – serve più per l’utilizzo in verticale che in orizzontale, ed è molto preciso
  • scovolino a clessidra – viene definito “ritmico”, in quanto la parte panciuta apporta il prodotto, mentre la parte interna lo definisce con un’azione combinata di ottimo effetto
  • scovolino a piramide – sostiene al tempo stesso volume, la curvatura e la lunghezza. In particolare, con la parte più piccola si arriva bene alle estremità dell’occhio, mentre con la sezione più grossa coglie le ciglia mediane centro dell’occhio.

Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2021, P.IVA 01264890052
SoloStyle.it – Guida al mondo della moda e delle tendenze supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009