Come indossare i gioielli da uomo e sembrare un divo del cinema

Di , scritto il 17 Maggio 2018

gioielli da uomoQuando si parla di gioielli da uomo, a volte si incontra un po’ di resistenza, ma è solo una sensazione passeggera perché in realtà basta dare un’occhiata agli uomini più affascinati, virili e glamour del cinema per rendersi conto che il gioiello sul maschio è sexy. Alcuni pezzi, come per esempio le collane, possono essere più difficili da indossare, a meno di non avere un’aria sicura di sé o esibire un intrigante sorriso da schiaffi. Ne sono un chiaro esempio i divi di Hollywood, da Peter Facinelli a Richard Madden, da Robert Pattinson a Chris Hemsworth, che indossano senza timidezza collane con ciondolo su pull e T-shirt con scollo a V. Per non parlare di maschi alla Ian Somerhalder e Johnny Depp che hanno una vera e propria passione per i gioielli da uomo. Loro sfoggiano con uno stile impeccabili bracciali, anelli e collane a volontà senza mai rischiare di apparire sopra le righe.  Sono la dimostrazione palese del fatto che i gioielli stanno bene agli uomini. Basta solo imparare a indossarli nel modo giusto.

Impara l’arte del Mix & Match

Hai al polso un orologio d’acciaio nuovo di zecca? Abbinalo a bracciali colorati, possono essere quelli intrecciati di corda oppure quelli di cuoio, l’importante è dare vivacità e brio al tuo look con qualche vibrazione da spiaggia.
Indossi il cinturino dell’orologio in cuoio o in gomma basic? Esagera con i bracciali! Puoi metterne tanti tutti insieme, oppure puntare su un pezzo solo, magari in un metallo prezioso da fare brillare come una stella. Sbircia qualche foto di David Beckham, uno degli uomini più stilosi del pianeta, che non lascia mai al caso la scelta degli abbinamenti dei gioielli da uomo: copiare può essere un buon inizio.

Non avere paura di osare: libera il tuo James Dean interiore

Oltre al giubbotto di pelle e al broncio irresistibile, qual era l’accessorio preferito da James Dean? No, non la motocicletta, ma i gioielli da uomo. Soprattutto il bracciale con la maglia classica, larga e piatta portato sul polso opposto a quello dell’orologio. Lo portava James Dean e lo emulano anche Gerard Butler, Ryan Gosling e Chris Pine. Negli States lo chiamano il braccialetto ID. Ed è un trend tornato di gran moda come tutti i gioielli da uomo, collane comprese, con tanto di targhetta sulla quale incidere il proprio nome o le sole iniziali. Come un cimelio di famiglia.

Non tutti i metalli sono uguali

  • La maggior parte dei gioielli da uomo è di metallo: quindi i colori con cui bisogna fare i conti quando si sceglie come abbinarli all’outfit sono i toni dell’oro e dell’argento.
    L’oro è una tinta calda dagli accenti gialli, da abbinare alle tonalità della terra, dal beige al marrone scuro, e alle gradazioni del verde.
  • Quando scegli gioielli da uomo in argento o acciaio, considerali come dei grigi. Questo significa che non cozzano con nessun colore, ma non sempre creano il contrasto accattivante che regala l’oro. Molto elegante l’accostamento con tutte le gradazioni del blu, con il nero e anche con i colori pallidi dell’estate che invece verrebbero sopraffatti dai gioielli d’oro.
  • Il rame e il bronzo vanno considerati come gioielli da uomo di colore arancio. Sono molto vistosi quindi sfoggiali con attenzione. In linea di massima stanno bene con abiti casual e jeans.

Le pietre preziose vanno indossate con misura e di un solo colore. Il loro effetto altrimenti rischia di essere quello delle borsette: appaiono come tipico accessorio femminile. Quindi ben venga l’anello chevalier con una pietra scura o il singolo orecchino con un brillante molto piccolo. Non di più.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2018, P.IVA 01264890052
SoloStyle.it – Guida al mondo della moda e delle tendenze supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009