Guida alla scelta della saponetta più delicata per la pelle

Di , scritto il 06 Settembre 2021

Tra i detergenti per le mani la cara vecchia saponetta “solida” è sicuramente quello più amico dell’ambiente – e della nostra salute. Abbiamo spiegato qui perché il sapone è così efficiente anche nella lotta alla diffusione dei virus.

Ma, di fatto, quali sono i criteri in base ai quali si può scegliere un buon sapone che non irriti l’epidermide del viso e del corpo?

Un primo principio importante consiste nell’identificare la temperatura del processo di produzione. Esistono quelli ottenuti “a caldo” e quelli invece prodotti “a freddo”. Quando si tratta di saponi “a caldo”, per la saponificazione vengono miscelati dei grassi (che possono essere animali, vegetali, sintetici o petroliferi) e degli alcali (soda e potassa caustica), a cui si possono aggiungere anche principi attivi, fragranze, coloranti, conservanti e/o antiossidanti.. Rientra in questa categoria il famoso sapone di Marsiglia. Nei saponi ” a freddo” si miscelano invece olio di cocco, soda e potassa. In questo secondo caso, non essendo necessaria un’ebollizione, i principi vegetali contenuti nella sostanza non sono soggetti a alterazioni.

Un secondo criterio importante da tenere in considerazione è il fatto che si tratti di un sapone a base grassa animale oppure vegetale. Quest’ultimo è più benefico per la pelle, ma anche più costoso e ovviamente apprezzato da chi rifiuta di utilizzare cosmetici contenenti ingredienti di origine animale.

Tra i saponi a base di grassi vegetali bisogna anche distinguere quale tipo di olio o di grasso viene utilizzato: i migliori sono i grassi vergini, mentre i grassi “riciclati” o vecchi danno origine a una materia di colore scuro e maleodorante che deve essere camuffata alla produzione con coloranti, profumi o sbiancanti (ad esempio, il titanium dioxide che è citato su molte etichette dei saponi industriali).

Un ultimo criterio da tenere presente è quello della quantità di grasso presente nel sapone: l’ideale per non risultare aggressivo è una percentuale del 70%, che gli dona un “effetto crema”, neutralizzando la parte alcalina degli ingredienti (la soda), che risulta aggressiva per la pelle.

Tutte queste informazioni si trovano leggendo attentamente la lista INCI degli ingredienti di un sapone.


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2021, P.IVA 01264890052
SoloStyle.it – Guida al mondo della moda e delle tendenze supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009