Orologi di lusso: le ultime tendenze

Di , scritto il 06 Luglio 2012

Quando si parla di orologi di lusso si cita uno di quegli investimenti alternativi che hanno il vantaggio di non dover essere riposti in cassaforte per tutto il tempo in cui li si possiede, ma di essere pienamente goduti e sfoggiati al polso dell’acquirente nella vita quotidiana per un’operazione tanto scontata quanto indispensabile come la lettura dell’ora.

In tempi di crisi, si affianca al mercato degli orologi nuovi quello degli orologi usati, in cui marchi come Cartier, Rolex, Patek Philippe, Longines, Vacheron Constantin, Omega, Panerai, Jaeger-LeCoultre, Audemars Piguet, Bell&Ross, Breguet, A. Lange & Söhne diventano accessibili anche a persone dalle limitate disponibilità finanziarie, che però non vogliono rinunciare a un particolare importante del loro look. In alcuni casi, si può trovare un orologio mai indossato a un prezzo che è solo una piccola frazione di quello iniziale.

Ma quali sono gli ultimi trend dal punto di vista dei materiali utilizzati nelle varie parti, delle forme, dei colori negli orologi del terzo millennio? Tra i metalli usati per le casse primeggiano l’oro rosa, l’oro bianco – non di rado abbinato al più popolare acciaio per sorprendenti effetti bi-colore; meno di moda l’oro giallo, ma non del tutto assente. Su questi metalli si incastonano spesso i carati di pietre preziose come diamanti e rubini, che possono comparire sulla lunetta, sulla corona, sui pulsanti.

La madreperla (particolarmente quella d’Indonesia o della Polinesia) è spesso il materiale prescelto per il quadrante. E i cinturini, come sono? In maglie di metallo singolo o bicromatico, ma anche in cuoio o pelle di alligatore o coccodrillo, di solito opportunamente colorata, specie se si tratta di orologi da donna.

Quanto alle forme, ultimamente vanno molto le casse e le lunette dodecagonali (dalle finiture lucide o satinate), con lancette scheletrate, sfaccettate e luminescenti.

Dal punto di vista tecnico, è segno di un modello al passo veramente con i tempi la presenza di un cronografo Flyback e, per gli orologi più sportivi, di una corona resistente all’acqua per le immersioni.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloStyle.it – Guida al mondo della moda e delle tendenze supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009