Consigli per una moda più sostenibile

Di , scritto il 02 Ottobre 2019

Vista la situazione drammatica che stiamo vivendo sotto il profilo ambientale e la ferma intenzione da parte di molti di intraprendere azioni concrete per salvaguardare il nostro pianeta, oggi vi parliamo di come entrare a far parte della schiera di coloro che sono a favore di una moda più sostenibile. Tenendo presente che la moda low cost è dannosa dal punto di vista ecologico (se volete saperne di più, ne abbiamo parlato qui).

Consigli e scelte per una moda più eco-friendly

  • Scegliere il vintage: quando fate un giro per i mercatini dove vendono abiti, accessori e scarpe rétro, non esitate ad acquistare: oltre a essere bellissimi questi capi sono stati pienamente sfruttati nel tempo e quindi possono dirsi davvero green.
  • Second hand: utilizzando le opportunità che offrono le applicazioni e i social network, comprate cose di seconda mano: risparmierete e non contribuirete a ulteriori emissioni di gas climalteranti e rifiuti inquinanti che soffocano il pianeta.
  • Comprate in zona: iniziate ad apprezzare i mercati e i negozi non lontano da casa vostra e indipendenti, possibilmente quelli che smerciano abiti e calzature prodotti in Italia, nel rispetto dei diritti dei lavoratori, a differenza di quanto avviene in molte parti del mondo.
  • Fate attenzione alla scelta dei tessuti: per quanto utile sia stata la creazione dei materiali sintetici, sappiamo in fase di lavaggio rilasciano delle microplastiche e che a fine vita costituiscono un problema per lo smaltimento. Meglio optare per lana, lino e cotone (possibilmente biologico).
  • Non badate tanto alla quantità dei vostri acquisti quanto alla qualità. “Poco ma buono”, “chi più spende meno spende” sono principi-guida molto saggi, per articoli che vi soddisferanno gli occhi vostri e altrui e dureranno una vita.
  • Attenti ai lavaggi: sarebbe opportuno evitare le temperature troppo alte ed utilizzate un minima quantità di detersivo, possibilmente contenente pochi tensioattivi.
  • Regalate: non buttate ciò che non vi piace più o non sta sta bene! Donatelo a chi ha bisogno o iniziate ad utilizzare i gruppi esistenti su Facebook per fare felice qualcuno.
  • Rammendate: un jeans strappato o una maglia bucata possono essere aggiustati con la tecnica del visible mending.

Come vedete, si tratta di pochi semplici consigli, che se seguiti da molte persone, possono cambiare davvero molte cose e anche il modo imperante di concepire la moda.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloStyle.it – Guida al mondo della moda e delle tendenze supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009