Water Less e Better Cotton: le iniziative di Levi Strauss per la sostenibilità

Di , scritto il 08 Giugno 2017

I jeans Levi’s non hanno certo bisogno di presentazione, in quanto rappresentano i capi in denim per antonomasia in tutto il globo. Forse non tutti i nostri lettori sono però a conoscenza delle numerose iniziative dell’azienda per ridurre l’impatto ambientale delle sue produzioni. Eccone una sintesi:

Collezione Water: una linea di jeans prodotta con un risparmio di acqua che può andare fino all’96%. A questo risultato sorprendente il brand americano è arrivato adottando alcuni semplici accorgimenti “eco” come la riduzione del numero dei lavaggi combinando più processi un unico ciclo e la rimozione di consumo acqua nel trattamento “stone wash”. L’obiettivo è realizzare entro il 2020 l’80% di tutti i prodotti Levi’s® utilizzando innovazioni WaterBetter Cotton offre formazione agli agricoltori in modo che, mediante nuove tecniche, utilizzino meno acqua, pesticidi, insetticidi e fertilizzanti sintetici nella coltivazione delle piante di cotone. L’iniziativa Better Cotton è stata lanciata nel 2010. Oggi più del 20% del cotone da utilizzato da Levi’s è di tipo sostenibile ma l’obiettivo è arrivare al 95% entro il 2020.

Il programma Screened Chemistry prevede che nella catena di produzione vengano utilizzate le sostanze chimiche meno inquinanti, individuando le migliori alternative ed eliminando le sostanze dannose prima dell’avvio della produzione.

Grazie al Responsible Down Standard, dove “down” sta per “piumino”, le calde imbottiture dei nostri capi vengono ottenute utilizzando le migliori prassi nel rispetto degli animali.

Questi sono solo alcuni accenni alle pratiche virtuose dell’azienda. Cliccando sul link in alto potrete saperne molto di più.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2017, P.IVA 01264890052
SoloStyle.it – Guida al mondo della moda e delle tendenze supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009